Tumore allo stomaco

Dr. Ljevin Boglione
A cura del Dr. Ljevin Boglione
Chirurgo Proctologo

Cos'è Cos'è

Per tumore dello stomaco si intende una neoplasia maligna, istologicamente rappresentata nel 90 - 95% dei casi dal carcinoma. Quando la neoplasia è superficiale (non supera la sottomucosa) è definita early gastric cancer (EGC). Quando invece il tumore oltrepassa la sottomucosa viene detto advanced gastric cancer (AGC).

Cause Cause

L’Italia é uno dei paesi europei con la maggior incidenza di tumore dello stomaco. 

I fattori di rischio più importanti sono l’infezione da Helicobacter pylori, l’ulcera peptica, il fumo, la dieta povera di frutta e vegetali, gli alimenti affumicati e cotti alla brace, le fritture, gli alimenti conservati sotto sale, nitrati e nitriti, l’obesità, l’esposizione professionale agli idrocarburi policiclici, alle polveri di ferro, asbesto e silice, una pregressa resezione gastrica parziale, predisposizione ereditaria (carcinoma gastrico diffuso ereditario, sindrome di Lynch, sindromi polipose).

dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Tumore allo stomaco. Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

La comparsa e la persistenza di cattiva digestione, dolore ai quadranti addominali superiori, rigurgito, eruttazioni, nausea, vomito, senso di sazietà precoce, digestione lenta, distensione addominale, riduzione dell’appetito (soprattutto per i cibi carnei), anemia, calo ponderale e stanchezza progressiva possono far sospettare la presenza di una neoplasia gastrica.

A volte il cancro dello stomaco si manifesta in modo più eclatante con emorragia digestiva acuta, massa palpabile o ittero.

Diagnosi Diagnosi

L’esame principale per la diagnosi è rappresentato dalla gastroscopia (EGDS) con biopsia. Per la stadiazione della malattia invece la TC spirale multistrato con mezzo di contrasto é l'esame di riferimento. In alcune forme iniziali può essere utile l'ecoendoscopia

  Scopri gli Specialisti che si occupano di
Tumore allo stomaco vicino a te 

Rischi Rischi

Sebbene la mortalità per tumore dello stomaco sia globalmente in diminuzione, il carcinoma gastrico rimane una neoplasia temibile con una invasività soprattutto locale e linfonodale. ll principale fattore prognostico é dato infatti dallo stato linfonodale (presenza o assenza di metastasi linfonodali).

Il rischio di recidiva é massimo nei primi due anni dopo l’intervento, mentre diventa quasi nullo dopo cinque anni. La sopravvivenza é molto buona negli stadi iniziali, mentre purtroppo resta ancora insoddisfacente negli stadi più avanzati. 

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Il tipo di trattamento dipende dallo stadio di malattia. Anche se l’endoscopia ha acquisito uno spazio nel trattamento di alcune piccole forme iniziali, la chirurgia mantiene ancora un ruolo primario per una terapia con intento curativo. Nei pazienti con advanced gastric cancer potenzialmente resecabile, l’evidenza attualmente disponibile supporta l'indicazione alla chemioterapia prima dell’intervento chirurgico.

Il trattamento chirurgico consiste nella gastrectomia, totale o parziale a seconda della sede del tumore, e nell’asportazione dei linfonodi loco-regionali (linfoadenectomia D2). L'approccio al tumore dello stomaco é quindi multidisciplinare ed é fondamentale che tutte le diverse competenze siano coinvolte nella scelta del percorso diagnostico-terapeutico. 

Dr. Ljevin Boglione
A cura del Dr. Ljevin Boglione
Chirurgo Proctologo

Specialisti che si occupano di tumore allo stomaco

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita in pochi click.

oppure scegli una provincia
http://medicaments-24.com

купить силденафил в аптеке

левитра

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...