Ernia iatale

Dr.ssa Rita Monterubbianesi
A cura della Dr.ssa Rita Monterubbianesi
Gastroenterologo

Cos'è Cos'è

L'ernia iatale è l'erniazione di parte dello stomaco attraverso lo 'hiatus' esofageo o diaframmatico nel torace, che altro non è che un varco attraverso cui l'esofago attraversa il diaframma. È una condizione piuttosto frequente, che può colpire fino a 6 su 10 persone entro i 60 anni di età. Colpisce uomini e donne nella stessa percentuale.

Esistono 3 tipologie di ernia iatale:

  • da scivolamento, il tipo più diffuso (fino al 95% dei casi): condizione reversibile in cui lo stomaco entra ed esce dall'area toracica in base alla pressione esistente in addome. Uno sforzo, un colpo di tosse, l'esercizio fisico possono favorire tale passaggio;
  • paraesofagea, molto meno comune, in cui avviene una rotazione dello stomaco con erniazione della parte superiore dello stomaco stesso. La giunzione gastro-esofagea rimane nella sua posizione naturale;
  • di tipo III, mista: si ernia la giunzione gastro-esofagea e la parte superiore dello stomaco.

Cause Cause

Tra le cause dell'ernia iatale troviamo sicuramente l'aumento di peso ed il fumo. Ma al di là delle cause, l'ernia si genera quando parte dello stomaco, che è normalmente contenuto al di sotto del diaframma, si sposta nell'area toracica attraverso lo hiatus esofageo, per lassità dei tessuti o aumento della pressione intra-addominale.

dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Ernia iatale. Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

Un'ernia iatale può rimanere silente, oppure associarsi ad una sintomatologia da reflusso gastro esofageo (RGE). Lo sfintere esofageo inferiore, infatti, diventa meno continente e questo determina la risalita del contenuto acido dello stomaco in esofago.

Pertanto avremo sintomi tipici da RGE quali bruciore retrosternale e sensazione di acido che risale fino alla bocca, o sintomi atipici come dolore toracico, tosse stizzosa, tachicardia. Talvolta il paziente può avvertire solamente un fastidio a livello della bocca dello stomaco o eruttazioni frequenti.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi viene fatta con la gastroscopia che permette di evidenziare la presenza dell'ernia e le eventuali complicanze (esofagite) e/o con un esame radiografico (rx digerente con bario).

  Scopri gli Specialisti che si occupano di
Ernia iatale vicino a te 

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Ridurre il peso e smettere di fumare possono essere fattori risolutivi, associati ad una dieta corretta. Alcuni alimenti infatti favoriscono il RGE e quindi la sintomatologia che si accompagna all'ernia iatale. Tra i farmaci, gli inibitori di pompa protonica bloccano la produzione di acido nello stomaco e quindi prevengono i sintomi legati al reflusso, ma non agiscono direttamente sull'ernia. Possono essere impiegati anche farmaci che favoriscono lo svuotamento gastrico (procinetici).

Solo in casi rari, ben selezionati, di grosse ernie iatali con importante sintomatologia si interviene chirurgicamente.

Dr.ssa Rita Monterubbianesi
A cura della Dr.ssa Rita Monterubbianesi
Gastroenterologo

Specialisti che si occupano di ernia iatale

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita in pochi click.

oppure scegli una provincia
виагра цена киев

www.make-up.kiev.ua/lamenirovanie-resnic.html

биоревитализация цены

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...