Categoria: Psichiatria e Psicoterapia

La Psichiatria è la specializzazione della medicina che tratta lo studio e la cura dei disturbi mentali. Nel perseguire il proprio scopo che è il mantenimento e il perseguimento della salute mentale, la psichiatria opera una sintesi prendendo in considerazione diversi ambiti tra i quali quello medico-farmacologico, quello psicologico e quello sociologico. La psichiatria è una pratica medica centrata prevalentemente sulla neurofisiologia del cervello e solo in seconda istanza sull’individualità del paziente che è oggetto soprattutto della psicologia e di alcune sue branche di intervento come la psicoanalisi o la psicoterapia. La psicologia studia infatti il comportamento dei singoli individui e i loro problemi mentali in rapporto al relativo vissuto. Lo psichiatra è un medico specializzato e come tale può prescrivere farmaci e richiedere esami clinici. A differenza dei laureati in psicologia, lo psichiatria può esercitare la Psicoterapia mentre per i laureati in Psicologia è richiesta una specializzazione specifica.

Prenota un Psichiatra con Gotoorder

Il bambino non dorme? Quale sarà il motivo?

di Irene Reverberi,

L’acquisizione di un’organizzazione stabile del ciclo del sonno si ottiene dopo 3 mesi dalla nascita. Un lattante dorme in media 16-17 ore in frazioni di 3 ore ugualmente distribuite tra giorno e notte.
Dopo i primi 3 mesi, l’intervallo nella notte si allunga e il piccolo riesce a dormire per 7 ore consecutive poi arriva a 13 ore e solo verso i 4 anni il sonnellino pomeridiano tende a scomparire.

Continua

Quando il comportamento di un bambino diventa bullismo

di Irene Reverberi,

Se leggi i giornali, ascolti le notizie radiotrasmesse o vedi il telegiornale non è poi così raro venire a conoscenza di ragazzi o ragazze che si lamentano di alcuni loro coetanei, poiché vogliono imporsi e dominare sugli altri.

Hai mai sentito qualche mamma o qualche insegnante parlare di bullismo? Spieghiamo di cosa si tratta, perché il bullismo, oltre ad essere un fenomeno diffuso, può essere di varie tipologie: verbale, fisico, psicologico, sessuale e altre ancora.

Continua

I disturbi ossessivo-compulsivi nei bambini

di Irene Reverberi,

Ipospadia

Cosa significa allora DOC? Tra i tanti significati, DOC è l’acronimo con il quale si indica disturbo ossessivo-compulsivi.

Forse vi sarà più chiaro se vi spieghiamo cosa sono le ossessioni e le compulsioni. Con ossessioni si intende un insieme di pensieri e considerazioni che provocano ansia in chi le prova. Si potrebbero fare molti esempi partendo dall’ansia di essere contaminati da qualche germe o batterio, alla preoccupazione che qualcuno della famiglia possa avere una qualche malattia terminale o anche la paura di perdere qualcosa per mancanza di ordine o distrazione.

Continua

Distimia: cause, sintomi e terapia

di Guido Cocozza,

Distimia

La distimia è un disturbo depressivo persistente caratterizzato da un basso livello dell’umore del paziente per quasi tutto l’arco della giornata, quasi tutti i giorni, da almeno due anni (due anni per gli adulti, un anno per i bambini e gli adolescenti). È quindi un disturbo cronico. Continua

Giornata Mondiale della Salute Mentale: fattori di rischio e prevenzione

di Gotoorder,

Il 10 ottobre si celebra la venticinquesima edizione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, promossa dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità e dalla Federazione Mondiale della Salute Mentale.

I problemi di salute mentale – tra cui figurano la depressione, l’ansia, la psicosi, l’autismo, i disturbi alimentari – sono la principale causa di invalidità e pensionamento precoce e rappresentano un peso importante per l’economia.

Continua

Disturbo da attacchi di panico: l’auto- aiuto come strumento di cura

di Barbara Maniscalco,

I disturbi d’ansia rientrano, probabilmente, tra quelli più comuni e frequenti riscontrati al giorno d’oggi. Il ha riportato che, un individuo su quattro soddisfa i criteri per almeno un disturbo d’ansia  e che le donne presentano una probabilità maggiore di avere un’ insorgenza di questo tipo di patologia rispetto agli uomini. Il disturbo di panico è un disturbo d’ansia caratterizzato da frequenti ed inaspettati attacchi di panico.

Continua

Cosa possono nascondere dei semplici capricci?

di Irene Reverberi,

Tutti siamo stati bambini e quante volte abbiamo detto che non volevamo andare a scuola o magari fingevamo di avere la febbre, mal di testa o mal di pancia. In realtà, è un fenomeno da tenere sotto controllo e bisognerebbe capire i motivi reali, se ci sono, che scatenano quelli che vengono definiti erroneamente “capricci”.

La paura, l’ansia, l’angoscia di recarsi in classe, non dovrebbe essere intesa superficialmente pensando che tuo figlio o tua figlia non abbia studiato abbastanza, poiché la ragione può non essere quella che potrebbe pensarsi.

Continua

Psicosomatica: quanto sono collegati il corpo e la mente?

di Irene Reverberi,

Se non ti senti bene ed hai un malessere generale con una serie di sintomi generalizzati comuni che vanno dal mal di testa al mal di pancia o da una dermatite ad un eritema o prurito diffuso, magari potrebbe essere dovuto a stress, ad allergie ma anche a cause di altra natura. Vediamo cosa ti infastidisce, ti provoca dolore o ti fa sentire imbarazzato. Esiste una scienza, quale la psicosomatica che può dare una risposta ai tuoi dubbi e aiutare a formulare diagnosi più precise.

Continua

Schizofrenia paranoide: sintomi e cure

di Guido Cocozza,

Schizofrenia paranoide

La schizofrenia paranoide è una malattia mentale cronica dove la persona colpita perde il contatto con la realtà che la circonda e immagina di sentire e percepire cose che in realtà non avvengono.

Il paziente colpito da schizofrenia paranoide può avere importanti complicazioni nello svolgere la vita di tutti i giorni e per questo motivo è consigliabile sottoporsi a trattamenti mirati in modo da gestire nel migliore dei modi i sintomi della malattia. Continua

Fibromialgia: sintomi, cause e cure di una malattia complessa

di Giuliano Scavuzzo,

La Fibromialgia è una malattia molto complessa e altamente invalidante spesso difficile da diagnosticare. Si tratta di una patologia che colpisce i muscoli (l’etimologia della parola è la somma di Fibro che sono i “tessuti fibrosi” e Mialgia che significa “dolore”).

È quindi una malattia di tipo reumatico il cui dolore è il sintomo principale dovuto a una sorta di “tensione” muscolare che, in più, ha spesso gravi ripercussioni anche di tipo psicologico andando a sfociare nella depressione.

Sono circa due secoli che la Fibromialgia è conosciuta dalla scienza medica anche se i progressi, in realtà, si sono avuti soltanto nelle ultime decadi. Continua